Evelyn Tognazzi

Evelyn Tognazzi, nata a Como 01/04/1978 e trasferita a Treviso nel 2003. Fin da piccola ha sempre avuto affinità per il disegno, ereditata anche dai genitori. In età scolastica, frequentando un istituto tecnico di disegno per tessuti, approfondiva la passione per l’ arte nel tempo libero, cercando di rielaborare tutto ciò che la colpiva dei grandi artisti.

Dopo il diploma, però abbandona la strada artistica per parecchi anni, ed è solo recentemente che torna ad avvicinarsi all’arte, frequentando corsi di pittura, per apprendere e migliorare diverse tecniche, che non aveva mai appreso e sperimentato durante la scuola. In questo periodo sta intraprendendo un percorso alla continua ricerca di uno stile personale, cercando di conciliare lavoro e famiglia.Le influenze artistiche dell’ artista, rimangono però ferme ai pittori impressionisti e surrealisti, in particolar modo a Salvador Dalì e il suo metodo paranoico-critico che consisteva nel rielaborare dei soggetti derivanti dai sogni o pensieri deliranti, attraverso una reinterpretazione postuma: ciò che veniva riportato sulla tela, veniva successivamente razionalizzato, seppur mantenendo una visone deformata di ciò che sentiva far parte del suo inconscio.

Nella scelta personale, sente quindi di doversi avvicinare a questa forma d’ arte, per poter razionalizzare le proprie riflessioni derivanti sia dai sogni, che dalle vicende personali che l’hanno formata.

Mostre collettive in cui ha esposto:

_a Spresiano nel 2012, presso la chiesa.

_a Carbonera nel 2014, presso l’ associazione “Libroportico”.

Evelyn Tognazzi su Facebook